Login
   
    
   Iscriviti


COMUNICATI STAMPA SETTEMBRE 2013
Martedì
11 Agosto 2020

RIANIMAZIONE A LENTINI, BORSELLINO: SI FARA’ NEL CONTESTO DEL NUOVO ASSETTO DELLA SANITA’ IN PROVINCIA DI SIRACUSA

UFFICIO STAMPA

 

Corso Gelone, 17  Siracusa - 96100

Tel. 0931 484324 Fax 0931 484319

ufficio.stampa@asp.sr.it                        Prot. n. 2266/2013. U.S                     Siracusa, lì  5 settembre 2013

asp.sr.it

COMUNICATO STAMPA

 

RIANIMAZIONE A LENTINI, BORSELLINO: SI FARA’ NEL CONTESTO DEL NUOVO ASSETTO DELLA SANITA’ IN PROVINCIA DI SIRACUSA

 

L’ospedale di Lentini potrà attivare presto i posti letto di rianimazione. Lo ha confermato l’assessore regionale della Salute Lucia Borsellino ieri sera, dopo il suo intervento al tavolo tecnico convocato dalla Prefettura sulla emergenza immigrati, durante una visita al nosocomio lentinese, in un impegno più generale di sostegno  dell’assessorato alle iniziative in corso in tutti gli ospedali della provincia e alla nuova programmazione predisposta e presentata alla Regione dal commissario straordinario Mario Zappia tesa a riequilibrare l’offerta sanitaria in ambito provinciale.

“Nel contesto della rimodulazione della rete ospedaliera regionale, che stiamo mettendo a punto per concludere l’iter autorizzativo ed il confronto con i territori – ha detto l’assessore Borsellino - , rientra anche l’attivazione della Rianimazione a Lentini, in un ospedale peraltro di nuovissima fattura che naturalmente richiede il massimo della qualificazione nell’ambito di un progetto così ampio.  La rete ospedaliera – ha proseguito l’assessore – sarà definita proprio in questi giorni poiché rientra nell’ambito del piano complessivo di consolidamento e sviluppo del servizio sanitario regionale che dovrà essere presentato ai Ministeri entro il prossimo 10 settembre. In questo contesto si dovrà dare una configurazione al nuovo assetto della rete ospedaliera territoriale della regione. Entrando nel merito del territorio di questa provincia – ha aggiunto - occorrerà dare massima evidenza ad una realtà come questa con una più ampia complementarietà e continuità assistenziale tra ospedale e territorio nell’ambito dei vari presidi ospedalieri che insistono su questa provincia”.

L’assessore ha quindi fugato preoccupazioni e dubbi circa paventati tagli di servizi sanitari: “Parlare di tagli – ha detto – non è assolutamente appropriato. Sicuramente c’è la necessità di una rivisitazione in funzione dei nuovi parametri dettati dal Ministero, ma questo verrà fatto in maniera assolutamente ragionata andando a verificare sulla base del reale fabbisogno di assistenza di un territorio qual è il modo migliore per razionalizzare i servizi in un’ottica complessiva di riqualificazione del sistema. Quindi non tagli ma una rivisitazione appropriata dei fabbisogni e quindi dell’offerta sanitaria”.

Accompagnata dal commissario straordinario Mario Zappia, dai direttori sanitario e amministrativo Anselmo Madeddu e Vincenzo Bastante, dai coordinatori dei Distretti sanitari Giuseppe D’Aquila e Alfio Spina, nonché dai direttori dei reparti e dall’assessore comunale Paolo Censabella, l’assessore Lucia Borsellino ha visitato la nuova struttura ospedaliera, le sale operatorie, il gruppo parto, il reparto di Chirurgia, il costituendo reparto di Rianimazione complimentandosi per le eccellenze presenti sia in termini di alta tecnologia che di personale sanitario.

E’ nostro preciso obiettivo – ha detto il commissario straordinario Mario Zappia –, dare un nuovo impulso alla sanità siracusana perseguendo l’obiettivo fondamentale della realizzazione del nuovo ospedale nel capoluogo, potenziando l’offerta sanitaria nei presidi di Lentini a nord e di Avola-Noto a sud, specializzando Augusta ad importante polo oncologico, con una reale integrazione dei servizi ospedalieri con quelli territoriali al fine di arginare la mobilità passiva verso altre province”.

Il commissario Zappia ha tenuto a precisare che solo ragionando in termini di offerta sanitaria a livello provinciale si potranno raggiungere gli obiettivi nell’interesse esclusivo dei cittadini: “sicuramente non giova a nessuno – ha precisato – intervenire sulle problematiche della sanità in termini campanilistici”.

Resp. Ufficio Stampa

Agata Di Giorgio

« Indietro   [05.09.2013 - Agata Di Giorgio]


COME CAMBIA LA QUARANTENA
CONSEGNA A DOMICILIO FARMACI
PUNTO INFORMATIVO PER LAVORATORI DA ALTRE REGIONI
COVID 19, FORMAZIONE OPERATORI
TAMPONI, PRIORITA' LAVORO
SERVIZI RIABILITATIVI
TELEFONO PER L'INFANZIA
ASSISTENZA ANTI VIOLENZA
RITIRO FARMACI
SICUREZZA PER GLI OPERATORI
RINNOVO PIANI TERAPEUTICI
PROGRAMMA DI SCREENING
COVID, GESTIRE L'ANSIA
CUP E SPORTELLI ON LINE


VACCINAZIONI

CORONAVIRUS, OBBLIGHI

COVID 19, I DATI

Amministrazione Trasparente

SEGNALAZIONE ILLECITI