Login
   
    
   Iscriviti


Servizio Civile
Martedì
11 Agosto 2020

Il Servizio Civile

IL SERVIZIO CIVILE

In questa sezione si vuole fornire a chi vuole impegnarsi in un progetto di Servizio Civile, a chi è già volontario, o a chi semplicemente ne vuole sapere di più, un insieme di informazioni utili e complete sul funzionamento dei dodici mesi nel mondo dei valori di solidarietà, amore per l’ambiente e sviluppo delle proprie capacità.

La sotto-sezione sulla storia spiegherà, in particolare, la nascita di questi valori, e suggeriamo a tutti i futuri volontari di conoscere i propri “antenati”.

Nelle altre sotto-sezioni si troverà tutto ciò che si deve fare e sapere per entrare all’interno dei valori e delle motivazioni che animano il Servizio Civile

Cosa è

  

 

Il Servizio Civile è una possibilità concreta di crescita personale per i giovani.

La legge istitutiva del Servizio Civile (la 64/2001) chiarisce i campi in cui il volontario può scegliere di operare, in relazione al progetto scelto:

*      assistenza

*      protezione civile

*      ambiente

*      patrimonio artistico e culturale

*      educazione e promozione culturale

*      servizio civile all'estero

Ognuno di questi campi permette al giovane di poter entrare in contatto per dodici mesi con realtà spesso non molto conosciute, a sostegno di fasce della popolazione bisognose, o di bellezze artistiche o naturali spesso non abbastanza valorizzate.

È proprio la valorizzazione di sé la migliore opportunità fornita al volontario: nuove capacità e competenze, nuove amicizie, anticipazione del mondo del lavoro, formazione.

A chi suggeriamo i progetti di SC attivati nelle nostre aziende ospedaliere?

Le ragazze ed i ragazzi che scelgono i progetti da noi proposti sono animati da una forte motivazione all’assistenza e alla solidarietà.

Operare all’interno di una azienda ospedaliera può far dimenticare i problemi legati alla propria quotidianità (spesso futili), e farci sintonizzare sulle necessità serie di altre persone.

I giovani che sentono di aver qualcosa da dare agli altri in termini di entusiasmo e disponibilità, ma anche chi ha qualche insicurezza, che può essere fronteggiata rendendosi conto che a volte basta poco per potere essere di aiuto a qualcuno.

Come funziona

  

 

I dodici mesi di Servizio Civile si svolgono all’interno di un ente promotore di un progetto. Questo ente deve prima dimostrare all’Ufficio Nazionale del Servizio Civile di essere in possesso di alcuni requisiti necessari, come l’assenza di scopi di lucro e la corrispondenza tra le proprie finalità e i principi che animano il SC.

Ogni anno l’UNSC valuta i progetti di impiego dei volontari proposti dai vari enti. Nel progetto l’ente specifica il campo in cui si vuole impegnare (es. sociale, tutela del territorio…), gli obiettivi che vuole raggiungere, le attività specifiche, oltre a informazioni riguardo ai volontari, come il numero, la possibilità di vitto o alloggio etc…

L’ente deve proporre anche il percorso formativo che i volontari selezionati dovranno svolgere prima di entrare in servizio “a tutti gli effetti”.

A questo punto l’UNSC assegna i progetti secondo le risorse disponibili ed indice un bando per la selezione dei volontari. La palla torna all’ente che deve ora occuparsi delle selezioni, contattando i candidati e stilando un calendario e poi una graduatoria che sarà comunicata all’UNSC.

Dopo la definitiva approvazione delle graduatorie da parte dell’UNSC, l’avventura può avere inizio!

Il volontario si vedrà corrisposti 433,80 € al mese, più eventuali crediti formativi riconosciuti dalle università. Oltre, si spera, ad un’esperienza da ricordare

Come partecipare

  

 

La prima cosa per partecipare alla selezione dei volontari per il Servizio Civile è essere informati dell’esistenza di un bando. Esso viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Anche il nostro sito si occuperà di far conoscere date e termini dei progetti che si attiveranno presso le nostre aziende ospedaliere … un motivo per tenersi in contatto!

Si possono valutare i diversi progetti disponibili, ma (attenzione!) solo uno può essere scelto. Gli enti promotori di un progetto saranno disponibili a fornire tutte le spiegazioni e i chiarimenti necessari.

Fatta la propria scelta, qualsiasi giovane tra i 18 e i 28 anni può iscriversi alle selezioni, inviando una raccomandata A/R all’ente promotore con tutta la documentazione richiesta, oppure consegnandola a mano.

È fondamentale rispettare la data di chiusura del bando per non incorrere nell’esclusione. Sul nostro sito sarà possibile, in prossimità di un bando, scaricare i moduli da compilare e una lista completa della documentazione necessaria.

Se tutto sarà stato fatto correttamente si verrà avvisati dall’ente sulla data del proprio colloquio di selezione, a cui è necessario presentarsi per non essere esclusi.

In bocca al lupo!

 

« Indietro


COME CAMBIA LA QUARANTENA
CONSEGNA A DOMICILIO FARMACI
PUNTO INFORMATIVO PER LAVORATORI DA ALTRE REGIONI
COVID 19, FORMAZIONE OPERATORI
TAMPONI, PRIORITA' LAVORO
SERVIZI RIABILITATIVI
TELEFONO PER L'INFANZIA
ASSISTENZA ANTI VIOLENZA
RITIRO FARMACI
SICUREZZA PER GLI OPERATORI
RINNOVO PIANI TERAPEUTICI
PROGRAMMA DI SCREENING
COVID, GESTIRE L'ANSIA
CUP E SPORTELLI ON LINE


VACCINAZIONI

CORONAVIRUS, OBBLIGHI

COVID 19, I DATI

Amministrazione Trasparente

SEGNALAZIONE ILLECITI